Benvenuti nella nostra guida ufficiale per l’installazione di Cheshire Cat AI, un framework versatile e innovativo progettato per chi è desideroso di esplorare le frontiere dell’intelligenza artificiale. Questa guida è pensata tanto per gli sviluppatori professionisti quanto per gli appassionati di tecnologia, offrendo un percorso chiaro per comprendere e utilizzare al meglio gli assistenti personali intelligenti.

Cheshire Cat AI è una soluzione open-source che eccelle per la sua flessibilità e modularità, permettendo di personalizzare e ampliare le funzionalità in base alle specifiche esigenze e contesti di utilizzo. Grazie all’uso di Docker per la gestione dei container, il framework assicura una procedura di installazione snella e una manutenzione ridotta, rendendolo ideale per ambienti di sviluppo e produzione.

Questa guida dettagliata vi accompagnerà attraverso i vari step necessari per configurare Cheshire Cat AI, dal setup iniziale alla personalizzazione dei modelli di linguaggio e alla gestione degli agenti. L’obiettivo è fornire un’introduzione completa e accessibile che possa fungere da trampolino di lancio per gli sviluppatori e stimolare l’interesse degli hobbisti.

Vi invitiamo a proseguire nella lettura per scoprire come integrare Cheshire Cat AI nel vostro progetto o ambiente di sviluppo, esplorando come questa tecnologia possa arricchire le vostre applicazioni con funzionalità di intelligenza artificiale di ultima generazione.

Primo passo: installare Docker

Per utilizzare Cheshire Cat AI, è essenziale avere Docker installato sul vostro sistema. Docker è un piattaforma che permette di creare, distribuire e gestire applicazioni virtualizzate tramite container. Questo passaggio è fondamentale per garantire che tutte le dipendenze del software siano contenute e gestite efficacemente. Se non sei pratico con Docker ti consiglio di seguire le istruzioni specifiche per il tuo sistema operativo visitando il sito ufficiale di Docker scaricando il file per il tuo sistema operativo

docker-chesire-cat

Secondo passo: installare Git sul tuo computer

Git è uno strumento essenziale per gli sviluppatori e gli appassionati di tecnologia che lavorano con il codice sorgente. E’ uno strumento potente che, una volta conosciuto, diventa indispensabile. Scaricarlo non costa nulla, è completamente gratuito e sicuro, ma ti apre ad un mondo che forse non conosci, Se invece lo conosci questa parte della guida ti sarà inutile 🙂

Ecco una guida base per installare GIT sul tuo sistema operativo.

  1. Per utenti Windows:
    • Scarica l’installer di Git da git-scm.com.
    • Esegui l’installer e segui le istruzioni per completare l’installazione. Durante l’installazione, potrai selezionare alcune opzioni di configurazione, come l’editor di testo predefinito per Git e altre preferenze.
  2. Per utenti macOS:
    • Se hai installato Xcode o gli strumenti di sviluppo di linea di comando, Git potrebbe già essere installato sul tuo sistema. Per verificarlo, apri il Terminale e digita git --version.
    • Se Git non è installato, puoi scaricarlo tramite Homebrew installando Homebrew e poi eseguendo il comando brew install git.
  3. Per utenti Linux:
    • Git è disponibile nei repository di pacchetti della maggior parte delle distribuzioni Linux. Per installarlo, apri il terminale e utilizza il gestore di pacchetti specifico della tua distribuzione. Ad esempio, su Ubuntu, puoi installare Git con sudo apt-get install git.

Dopo l’installazione apri il terminale e configura GIT sul tuo pc sostituendo i placeholder con il tuo nome e la tua email

Terzo passo: clona la repository di Cheshire CAT sul tuo pc

“Clonare la repository” può risultare troppo tecnico, quindi traducila come “Scarica tutto il codice di Chesihre CAT”. Per farlo avremo bisogno di GIT. Quindi se non lo hai installato ritorna al passo 2 e installa git.

Ora apri un terminale, se stai usando un Mac o Linux puoi indicare la cartella in cui verrà scaricato tutto il Cheshire CAT così

Oppure se stai utilizzando Windows puoi utilizzare il terminale così:

Ricorda ovviamente di indicare i nomi corretti delle cartelle del tuo sistema operativo.    

Ora che sei nella cartella dentro la quale vorrai installare la cartella con tutto il Cheshire Cat visita la pagina ufficiale del Gatto su github a questo link.

cheshire cat

In alto a destra troverai un tasto verde che ti aprirà una piccola finestra con un codice da copiare e da usare per clonare la repository.

Ma per renderla più semplice ti mettiamo qui il comando.

Quando apri il terminale e sei nella cartella desiderata puoi digitare il comando

questo comando farà in modo che tutta la repository del Cheshire Cat venga scaricato sul tuo computer.

Quarto passo: fai partire Docker

  1. macOS:
    • Su macOS, Docker si avvia tramite Docker Desktop. Dopo l’installazione, puoi aprire Docker Desktop dall’applicazione che trovi nella cartella “Applicazioni”. Una volta aperto, Docker Desktop avvierà automaticamente il demone Docker.
    • Puoi controllare le preferenze dall’icona di Docker nella barra di stato superiore per assicurarti che Docker si avvii automaticamente all’accensione del Mac.
  2. Windows:
    • Anche su Windows, il demone Docker viene gestito tramite Docker Desktop. Dopo aver installato Docker Desktop, avvialo dal menu Start o dall’icona sul desktop.
    • Docker Desktop avvierà il servizio Docker e puoi trovare un’icona nella barra delle applicazioni, da cui puoi accedere alle impostazioni. Assicurati che l’opzione per avviare Docker all’avvio di Windows sia abilitata per garantire che il demone sia sempre in esecuzione.
  3. Linux:
    • Su Linux, Docker viene gestito tramite il servizio di sistema. Dopo aver installato Docker, puoi avviare il demone Docker utilizzando il comando:
      sudo systemctl start docker
    • Per assicurarti che Docker si avvii automaticamente al boot del sistema, usa il comando:
      sudo systemctl enable docker
    • Puoi verificare lo stato del demone Docker con:
      sudo systemctl status docker

 

Quinto passo: fai nascere il Cheshire Cat

Ora che tutto è pronto è ora di far nascere il Gatto sul tuo PC. Una volta che hai scaricato il Cheshire Cat, ci sarà la cartella principale, chiamata ‘core’ dove tutto è presente. Quello che devi fare ora è entrare nella cartella sempre da terminale

per entrare dentro alla cartella ‘core’. Una volta che siete dentro alla cartella lanciate, sempre da terminale, questo unico comando

e se avete fatto passo passo tutto quello che è descritto in questa guida vedrete il vostro terminale animarsi, con file scaricati, e un sacco di altre cose fighe che vi farabbi per un attimo sentire come NEO di Matrix :-). Quando tutto è completato dovreste vedere una ASCII Art del Gatto che vi sorride contento. Cheshire Cat

Sesto passo: usa il frontend del Cheshire Cat

Tutto figo fino a qui, per gli amanti dei terminali colorati e delle scritte che riempiono fondali vuoti, Ma come si fa a parlare con il Cheshire Cat? Aprite un browser e digitate questo:

http://localhost:1865/admin/

oppure cliccateci sopra. In ogni modo ora verrete portati nella homepage del Cheshire Cat che vi apparirà così:

chesire cat

Settimo passo: configurare il Cheshire Cat

Per poter parlare con il nostro Cheshire Cat è prima di tutto necessario indicare il Large Language Model e il vostro Embedder dalla sezione settings che trovate nel menù in alto. Potete utilizzare qualsiasi LLM presente nella lista (purchè abbiate le vostre API key necessarie). Se avete già delle API Keys di OpenAI potete usare i loro modelli sia di Chat (cioè quelli che producono testo) sia gli embedder che consentono di fare RAG (per una guida più dettagliata sul RAG potete leggere questo articolo)

 

Ottavo passo: Let’s chat!

Ora che abbiamo configurato il Cheshire Cat possiamo tornare alla nostra homepage. Se tutto è correttamente funzionante potrete inziare a chattare fin da subito. Carino verò?!

chat cheshire cat

Ma il Cheshire Cat è molto e molto di più. Troverete nuove guide sempre più dettagliate per imparare non solo ad installarvelo da solo ma anche a personalizzarlo. Quindi se non volete perdervi nulla dei nostri aggiornamenti potete iscrivervi alla nostra newsletter per avere sempre più contenuti e aggiornamenti dal mondo dell’AI

Iscriviti alla nostra mailing list

Seleziona il modo in cui desideri ricevere comunicazioni da Smart Strategy:

Puoi disiscriverti in qualsiasi momento cliccando sul link presente nel piè di pagina delle nostre email. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, visita il nostro sito web

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices.

Conclusione finale

Abbiamo soltanto sfiorato la superficie delle potenzialità offerte da Cheshire Cat AI, un framework tanto potente quanto versatile. Grazie alle sue innumerevoli opzioni di personalizzazione, Cheshire Cat AI si adatta perfettamente a svariati contesti applicativi, permettendoti di esplorare e sperimentare con le sue funzionalità avanzate.

Ricordiamo che, nonostante la guida fornisca le basi per l’installazione e la configurazione iniziale, il vero potenziale di Cheshire Cat si svela nel suo utilizzo quotidiano e nella continua scoperta delle sue capacità di adattamento e integrazione.

Se durante l’esplorazione di questo strumento dovessi incontrare difficoltà o avessi bisogno di ulteriori chiarimenti, non esitare a contattarci. Il nostro team di supporto tecnico è a disposizione per assisterti nell’uso di Cheshire Cat AI, guidandoti attraverso ogni passo e rispondendo a tutte le tue domande.

Siamo qui per aiutarti a sfruttare al massimo le potenzialità di questo straordinario strumento. Per qualsiasi assistenza, contattaci e permettici di accompagnarti nel tuo viaggio nell’intelligenza artificiale.